mercoledì 20 giugno 2007

The Illusionist

The Illusionist – L’illusionista (2006 , regia Neil Burger)



E’ già successo altre volte che due produzioni cinematografiche, aventi tematiche simili, vedano la luce nello stesso periodo. E' capitato a Kubrick per esempio, che durante le riprese de “Il Dottor Stranamore”, venne a sapere del progetto analogo portato avanti da Sidney Lumet. Stanley Kubrick reagì di conseguenza (e anche in maniera abbastanza sleale), ma si sa che in questi casi la fortuna è tutta del primo arrivato.
C’è anche da aggiungere che la gara con un avversario titanico come “The Prestige”, difficilmente poteva contraddire i pronostici negativi e questo è un vero peccato, perché “The Illusionist”, a conti fatti, si presenta come un prodotto piuttosto valido.
La storia si discosta completamente dalla morbosa vicenda narrata da Cristopher Nolan, optando per una trama più semplice di ispirazione melodrammatica.
Liberamente ispirato ad un racconto di Steven Millhauser (a sua volta liberamente ispirato ad una vicenda reale), il film racconta l’amore impossibile tra uno straordinario illusionista (Edward Norton) e una ragazza di origini nobili (un’abbastanza deludente Jessica Biel), promessa sposa ad un nobile scellerato.
Ovviamente niente di nuovo (anche perché il Melò non concede ampio spazio di scelta), ma fatto così bene da incantare. Se poi si aggiunge la partecipazione di un coprotagonista come Paul Giamatti, così intenso da bucare lo schermo e, in alcuni casi, da rubare la scena ad un bravissimo protagonista, non si può fare a meno di giungere alla matematica conclusione che la pellicola in questione ha ricevuto una fredda accoglienza solo per sfortuna.
Tanto vale allora godersi lo spettacolo e la bellissima rappresentazione della Vienna che fu, magnificamente riprodotta tramite l’uso di sfumature ad iris e colori antichi (realizzati con il processo dell’autocromatura, inventato dai fratelli Lumiere), che riescono ad essere più evocativi del banale bianco e nero e che sembrano ripresi con le vecchie cineprese a manovella (tanto da riuscire a ricreare le bellissime atmosfere del cinema muto).
In questo mondo antico si muovono i comuni drammi del cuore, si osserva l’affascinante (e inquietante) spettacolo delle illusioni ed ogni emozione ha il giusto peso.
Sarà anche una banalissima storia d’amore, ma fossero tutte così…




19 commenti:

Ester Moidil ha detto...

Finalmente qualcuno che non lo stronca! Anch'io l'ho trovato gradevole e ben relizzato, ma all'appello mi manca ancora The Prestige...

filippo ha detto...

Beh...the prestige è tutta un'altra cosa...ma questo film è stato piacevole...e Paul Giamatti è bravissimo, nella scena finale mi ha fatto venire i brividi...

Chiara ha detto...

Anch'io anch'io! Voglio paragonarlo a The Prestige (perfetto, in tutto)!
E' già a noleggio? Accorro! ;p

Ottima rece ;)

filippo ha detto...

No...deve ancora uscire...grazie per il complimento...

Trinity ha detto...

Forse sono entrata in sala con le aspettative completamente errate. In effetti mi aspettavo qualcosa "alla The prestige".
Ma, se non avessi visto the prestige, questo non lo sarei mai andato a vedere, perché come trama non mi ispirava granché...
Fatto sta che durante la visione ho raggiunto dei picchi di annoiamento talmente elevati che ho cominciato a pensare ai fatti miei..
Proprio come trama, capisci..
Poi Giamatti, Norton e Biel sono fantastici, non lo si può negare!
E come dici tu..la resa delle immagini è veramente piacevole...
Ma per me non basta.. non l'ho scritta la rece, ma forse non ne avrei parlato così bene! ;-)

filippo ha detto...

lo so...effettivamente girando per blog ho visto che questo film non è piaciuto quasi a nessuno...ma io personalmente l'ho gradito, a parte jessica biel. Il mio attacapanni è più espressivo...

Trinity ha detto...

nooooooooo...
dai jessica biel a me è piaciuta!
Sarà che è talmente bella che non riuscirei a dire niente di negativo su di lei.
sì, ora che me lo fai notare forse hai ragione, però il ruolo era quello della donna sottomessa e obbediente, e soprattutto davanti al marito non poteva lasciar trasparire nulla, forse sarà per quello??
mah, cmq io non la boccerei!

filippo ha detto...

bu...no so...alla fine le mie sono osservazioni personali, ma devo dire che in questo film non mi ha trasmesso niente...sul fatto che sia bellissima, non ci sono dubbi...;)

Trinity ha detto...

ma come?????
ma allora xkè lo metti tra i film da vedere???

filippo ha detto...

in che senso? solo Jessica Biel non mi è piaciuta...questo non vuol dire che (per me) il film sia da buttare...una interpretazione sottotono non può pregiudicare la riuscita di un intero film...

Ester Moidil ha detto...

Vero, la Biel è gnagna forte, però non è che sia sta grande attrice... Io non ricordo altre sue interpretazioni (oltre quella di Non Aprite Quella Porta che proprio interpretazione non era..), ma va anche detto che molti accanto a Giamatti e sopratutto a Norton sfigurerebbero.

Trinity ha detto...

Scusa, avevo letto male!
E' lei che non ti aveva detto niente! non il film!
Chiedo venia!!
Ciao

filippo ha detto...

@ ester moidil: io me la ricordo anche in settimo cielo...e ho detto tutto...

@ trinity: eh eh...l'avevo pensato...don't worry! ;)

Gianmario ha detto...

Ehi a me e' piaciuto, a parte paragoni con The Prestige (molto piu' complesso) io trovo grande Edward Norton, anche se me lo immagino sempre con una svastica sul braccio come in American History X :) . Ci sono alcune sequenze "di magia" in The Illusionist che, scusate la ripetizione, son davvero magiche.

filippo ha detto...

molto ben fatte...soprattutto quelle finali con i "fantasmi"...alcune sono particolarmente inquietanti...

Flavia ha detto...

Mi è piaciuto tantissimo...e poi almeno un film che finisce bene!Da jessica biel mi sarei aspettata di più...il protagonista...che personaggio affascinante...presentatemelo ...vi prego!p.s.paul giamatti mi ha sorpresa...bravissimo!

filippo ha detto...

Allora Edward Norton te lo porto in facoltà nonappena cominciano le lezioni!;)

Neville ha detto...

The prestige nel mio post non l'ho volutamente nominato per non inferire di più.
Ottima fotografia come sottolinei.
Ma non riesco veramente a farmelo piacere.
Alla prossima

filippo ha detto...

vabbè...alla fine le opinioni non si discutono!^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...