sabato 10 maggio 2008

Il treno per il Darjeeling

Il treno per il Darjeeling (2007, regia Wes Anderson)



Chissà cosa avrebbe pensato Andy Warhol di un regista come Wes Anderson, capace di colorare ogni sua opera di quella vacua essenza tipica della Pop Art, svuotando e caricando al tempo stesso ogni frame di significati nuovi, lontani da una comune idea di cinema sempre e per forza veicolo di chissà quali messaggi.
Il treno per il Darjeeling, infatti, è un film che fondamentalmente non dice (e non vuole dire) niente, ma riesce a farlo così bene, finendo per caricarsi di un’infinità di significati indiretti e liberamente attribuibili da ognuno di noi.
Una festa di colori, cura del profilmico e della coreografia, dedicata a quel folclore urbano incorniciato e scolpito negli anni ’60 e capace di commuovere solo per la sua composizione, che riporta alla memoria nuovi e vecchi modi di rappresentare le immagini.
Tra i numerosi rallenti presenti lungo la narrazione, uno ci è rimasto particolarmente impresso. Quello del funerale del giovane ragazzo indiano.
La carrellata che accompagna il percorso dei tre fratelli, collocati nella seconda di tre file parallele all’inquadratura, sembra voler ricordare quell’approccio scenografico, ormai caduto in disuso, tanto caro a Georges Méliès e ampiamente omaggiato nelle precedenti avventure acquatiche di Steve Zissou.
Sono queste le cose che ci fanno adorare Wes Anderson.

14 commenti:

Luciano ha detto...

Hai detto bene. Un film adorabile, colorato che nel non dire niente dice indirettamente tutto.

Noodles ha detto...

I fratelli Beatles coreografati da Warhol? :D

Suami ha detto...

So che stona un pò con i commenti riguardanti il film, ma non posso far a meno di lasciarti i miei complimenti per il bel lavoro che fai qui.

Adoro i film e adoro il cinema, inteso come sala buia, è il mio nascondiglio preferito. E sentirne parlare in maniera non scontata, soprattutto quando si ha sul serio qualcosa da dire, non può che farmi piacere (ha anche garantito una tua amica per te ;)

Che dirti, passerò spesso, spero di non essere di troppo! Buon fine settimana

Anonimo ha detto...

E vai, finalmente l'hai visto anche tu! Mitico Anderson!
Ale55andra

Edo ha detto...

Concordo tranne sul fatto che Anderson non voglia dire niente. Per me di sostanza ce n'è e Anderson ha qualcosa da dire. Certo lascia spazio allospettatore grazie ai colori e ai sapori che riesce a devocare...
Un saluto

filippo ha detto...

@ luciano: praticamente hai riassunto il mio pensiero...;)

@ noodles: :D

@ suami: quanti complimenti, grazie mille, davero!
Sono contento che il mio blog ti piaccia, torna pure quando vuoi!;)

@ ale55andra: mitico davvero!

@ edo: per me è comunque un pregio, nel senso che, analizzando la trama, è veramente povera. E' incredibile come comunque riesca a comunicare....

Roberto Fusco Junior ha detto...

Anche a te è piaciuto. A me non ha colpito particolarmente. Erano troppo alte le mie aspettative, credo.

filippo ha detto...

pensa che le mie, non so perchè, erano basse...

Anonimo ha detto...

ADORARE!!!!Dici bene!!!!é un talento visionario puro!!!!!Bellissimo film!

MrDavis

filippo ha detto...

Assolutamente!

iggy ha detto...

Io sono daccordo con Edo, anche se ho capito dalla tua risposta cosa intendevi con quella frase. Penso sia un film ricchissimo di contenuti palesi e non necessariamente forzati da intepretazioni di chi lo vede. Comunque per me Wes è una delle cose più belle capitate al cinema negli ultimi anni! ^^

filippo ha detto...

non so, il mio approccio con i film di anderson è strano...più che altro mi fanno provare sensazioni, per questo sono portato a pensare che ogni spettatore possa provare sensazioni differenti...

Deneil ha detto...

"Il treno per il Darjeeling, infatti, è un film che fondamentalmente non dice (e non vuole dire) niente, ma riesce a farlo così bene, finendo per caricarsi di un’infinità di significati indiretti e liberamente attribuibili da ognuno di noi" sottoscrivissimo!esiste???ho provato a scriverne per una settimana e non ci son riuscito poi arrivo qui e in una frase hai detto tutto quello che io ho cercato nella mia testa per sette giorni!

filippo ha detto...

Contentissimo di aver espresso anche il tuo parere!
Spero comunque in una tua recensione!;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...