venerdì 8 febbraio 2008

Rambo

Rambo (1982 , regia Ted Kotcheff)



E’ un vero peccato che di Rambo ci sia rimasta solo l’immagine più “testosteronica” e nazionalista esaltata nei successivi seguiti, anche perché in quel lontano 1982 di “amor di patria” c’era veramente poco.
Si perché, identificando la migliore cinematografia di genere con le principali tappe cronologiche della vita di un reduce, si potrebbe benissimo dire che il personaggio interpretato da Stallone ha dietro di se il tempo di un “Full Metal Jacket” e la follia di un “Platoon” o di un “Apocalypse Now”.
Detto questo si può benissimo capire come il suo presente non sia dei più felici.
“Rambo” non è altro che l’ennesima parabola (o divagazione) postbellica riguardante una delle maggiori battaglie cinematografiche e ha il pregio di parlare non dei combattenti, ma di chi il conflitto se l’è lasciato alla spalle e continua a trascinarlo dietro di se, con tutto il suo peso.
Questo perché ogni guerra crea solo vittime, compresi i sopravvissuti:
una buona parte dei reduci del Vietnam, infatti, non è più riuscita ad inserirsi nella società.
Al trauma specifico, conosciuto con il nome di “disordine da stress post traumatico”, bisogna poi aggiungere l’ostilità di un’intera nazione, decisa ad ignorare il simbolo di un fallimento insostenibile (ed è questa la trama del film, la storia di un uomo solo, traumatizzato e ignorato da quel paese che l’ha obbligato a combattere).
Ora, che nessuno mi venga a dire che ci troviamo di fronte ad un filmetto, per giunta “Reaganiano”.
Reagan ha avuto la sua dose di considerazione nei successivi capitoli (nient’altro che giocattoli).
Adesso che si avvicina l’uscita del quarto, si accettano scommesse sul messaggio che porterà al suo interno.
Finora siamo due a uno e la regia di Stallone non promette niente di buono…

10 commenti:

Deneil ha detto...

miticoooooooooooo!!!!!!il primo rambo è storia e concordo assolutamente con te su ogni parola!non ho mai capito perchè si è sempre portato l'aggettivo reaganiano a braccetto...forse è proprio per quei due seguiti che gli ha creato quell'immagine...comunque gran bella recensione per un film mitico!il nuovo capitolo?bo io spero almeno in un buon filmaccio d'azione!

Noodles ha detto...

oooh. mi sento meno solo. Ho sempre difeso Rambo, che certo non è un capolavoro, ma un piccolo film di genere che fa il suo lavoro benissimo. E mi piace da pazzi l'atmosfera della piccola provincia immersa nelle montagne che crea.

Mario Scafidi ha detto...

...ora esce john rambo...ho paura che la caghi!

Chiara ha detto...

Sono d'accordo. Ho ancora gli incubi notturni di quando lui si cuce da solo... ma... è pur sempre storia! Io però... mi fermo al primo... gli altri, a lungo andare, mi sono sembrati sempre meno storia e più "di cicostanza".
Per non parlare dell'ultimo "John" ammazzatutti sessantaduenne! MADDAI!!!

Lilith ha detto...

ho letto su ciack qualcosina, ma non ho vogflia di sottopormi alla decadenza di Stallone vol. 2 (vol. 1 = Rocky Balboa). Mbà.

Luciano ha detto...

Rambo è Rambo, nei seguiti è diventato altro. Ma lungi da me giudicare un film da un punto di vista dei "contenuti" (mi fa effetto usare questa parola). Un buon film.

Anonimo ha detto...

concordo a pieno su rambo, e sul nuovo ho anch'io poche speranze...
Buona domenica
simone

filippo ha detto...

@ deneil: lo spero anch'io, un bel filmaccio d'azione e anche abbastanza tamarro!;)
LA regia di stallone non può far sperare altro, anche perchè, lui è repubblicano convinto e se devrà esserci un messaggio recondito sarà sicuramente in linea con i sequel...

@ noodles: io lo difendo da quando sono bambino...:)

@ mario scafidi: la caghi in che senso?

@ chiara: i sequel sono decisamente brutti, inpostati come un grosso videogame...l'ultimo però, ho lo stesso voglia di andare a vederlo...

@ lilith: ma lo sai che a me l'ultimo rochy non è dispiaciuto? pensavo molto peggio...

@ luciano: non ho capito bene il senso, perchè ti fa effetto?

@ simone: buono domenica anche a te...hai visto il trailer?
SI preannuncia una grossa tamarrata ...:)

honeyboy ha detto...

concordo con te su rambo
ma ti dico che secondo me l'ultimo sarà un capolavoro, me lo sento, uno scult ^^

filippo ha detto...

ma si, anch'io spero in una grossa tamarrata!^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...