venerdì 22 febbraio 2008

L’innocenza del peccato

L’innocenza del peccato (2007, regia Claude Chabrol)



La giovane metereologa si innamora dell’anziano scrittore, ma finirà per sposare un “ciondolone” viziato.
Dal primo riceverà (fuori onda) il battesimo dei sensi, confondendo perversione con sentimento.
Il secondo, le cui turbe psichiche sono pari solo al suo conto in banca, riuscirà a donarle la cosiddetta “quiete prima della tempesta”.
Chabrol allestisce il suo triangolo amoroso come una lenta bomba ad orologeria, la cui esplosione si accumula nel tempo, distruggendo ciò che la circonda un pezzetto alla volta.
Tutt’intorno c’è la fatalità, la noia, la finzione (non solo) della borghesia, scandagliata attraverso i suoi luoghi comuni.
Tra melodramma e cronaca vera, tutto trova la sua giusta collocazione.
Più che altro rimane un dubbio per il titolo italiano:
Cosa c’è di innocente all’interno di questa storia?

19 commenti:

Mario Scafidi ha detto...

di innocente nulla, di peccato tanto...faccio un esempio: PECCATO che chabrol si sia sporcato le mani con un filmetto del genere!!

filippo ha detto...

questo è il primo chabrol che vedo (il cinema francese è forse la mia pecca più grande)...devo dirti che però non mi è dispiaciuto, anzi...

chimy ha detto...

Come detto, sono d'accordo. Il titolo italiano? soprassediamo...
Anzi no... al di là del film in sè (fa finta di non averlo visto): cosa vuol dire la frase "L'innocenza del peccato"?

A pensarci è inquietante perchè non trovo una risposta...

Anonimo ha detto...

Bellissimo davvero.....Grande regia, raffinata, eleganta e cinica.

MrDavis

Anonimo ha detto...

Ma come hai fatto a vederlo? La potenza del mulo?
Ale55andra

filippo ha detto...

@ chimy: mmmmmmmmh...fammici pensare.
no, non ci arrivo neanch'io!

@ MrDavis: d'accordissimo.

@ ale55andra: ci si arrangia come si può...magari prova a dare un'occhiata, mi hanno detto che si trova una versione a dir poco perfetta. Dvd rip con audio ripulito da riverbero...;)

rovistata ha detto...

"l'innocenza del peccato" è un ossimoro tipo "brivido caldo".. vuol dire propoprio antitesi tra due concetti e consiste nell'accostamento di due termini in forte contrasto.
è evocativo.
sai che volevo vederlo sto film, chabrol mi piace...
me lo passi?
ti giuro lo vedrei subito

filippo ha detto...

no, vabbè, lo so che è un ossimoro, ma per chi mi hai preso...mbà!;P
era più che altro una battuta, riferita al fatto che all'interno della storia non ho visto niente di innocente.
Il titolo originale, che dovrebbe suonare tipo "La ragazza tagliata in due" gli si addice di più.
Cmq certo che te lo presto!;)

rovistata ha detto...

vabbe fammi vedere il film e poi magari ti potrei dare pure un senso al titolo...anche se magari non è il senso letterale dell'originale

Trinity ha detto...

Io di chabrol sono totalmente ignorante.. aprirò il capitolo nouvelle vague dopo aver chiuso gli altri 10 che sto approfondendo ^^

Pickpocket83 ha detto...

Interessante riflessione :-) Non ti ha convinto pienamente a quanto pare (o forse sì?)
Dove sei riuscito a vederlo? in sala è stato praticamente una meteora dalle nostre parti. Un salutone, a presto

Noodles ha detto...

secondo me il titolo italiano c'entra , anche se ciò non lo giustifica, proprio perché è fin troppo didascalico: l'innocente-peccatrice è la Ludivine, il suo personaggio come l'attrice in sé, dotata di sensualità ma anche di un'innocenza giovanile.

rovistata ha detto...

Io penso che il titolo sia accattivante..

Anonimo ha detto...

mi manca,prima o poi magari lo vedo...
Buon fine settimana...
simone

filippo ha detto...

@ rovistata: intendiamoci, sul fatto che il titolo sia accativante, evocativo e tutto il resto, non ci sono dubbi...la mia più che altro era una constatazione che andava al di la del fatto che in italia i titoli si traducono più o meno bene. Tra i tre protagonisti del film, tutta l'atmosfera in se, secondo me di innocente c'è ben poco...
Magari dopo averlo visto mi dici cosa ne pensi...

@ trinity: tranquilla, anche per me è stato il suo primo film!

@ pickpocket83: il film mi è molto piaciuto...per quanto riguarda la visione, quando la distribuzione è maligna ci si arrangia con altre possibilità...;)

@ noodles: mah...il fatto è che a me non è sembrata tanto innocente neanche lei...

@ simone: magari poi mi fai sapere le tue impressioni.
Buon fine settimana anche a te!

Luciano ha detto...

Devo assolutamente vederlo anche perché sono un appassioanto di Chabrol e ho visto molti suoi film.

filippo ha detto...

Vedilo.
Alcuni fan di Chabrol sono rimasti un po' delusi. Io, non avendo termini di paragone, l'ho molto gradito...

monia ha detto...

tutti questi post su chabrol che leggo nei vari blog mi fanno una gola... il film che aspettavo di più in assoluto da me non è ancora arrivato, ma continuo a sperare! chabrol è da recuperare, ha sempre giocato con il noir in un modo raffinatissimo e del tutto personale. fantastico!

filippo ha detto...

effettivamente dovrei proprio recuperare altri titoli, cercherò di farlo al più presto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...