mercoledì 5 dicembre 2007

Ancora vivo

Ancora vivo (1996 , regia Walter Hill)



Walter Hill è forse il regista più ingiustamente sottovalutato degli ultimi decenni e qui a Cinedelia non ci stancheremo mai di dirlo, anche perché non c’è cosa più fastidiosa (e di moda) delle rivalutazioni “Post-Mortem”, messe li tanto per salvarsi la coscienza (dunque approfittiamone ora, visto che siamo ancora in tempo e riconosciamone i meriti).
Considerare il suo un cinema "di genere" (nell'accezione più negativa che il termine può avere) è, senza alcun dubbio, il più grande errore.
Ogni pellicola infatti contiene qualcosa:
un guizzo, un sottotesto nascosto dietro un pugno, il tutto magnificamente orchestrato, come solo chi conosce il suo mestiere sa fare e “Ancora vivo” è li, a darcene testimonianza.
Concretizzando un limbo senza tempo, che trova la sua ispirazione all’interno di una passata cinematografia illustre (si va da Kurosawa a Leone, fondendo Noir e Gangster),Hill costruisce Jericho, la sua cittadina sperduta tra i deserti americani.
Bruce Willis (mai così inespressivo e funzionale) è il suo “Last Man Standing”, il fulcro involontario attorno al quale ruota l’intera vicenda, che vede la lotta tra due bande rivali (gli italiani Strozzi e gli irlandesi Doyle, tra i quali spicca Christopher Walken, diabolico scagnozzo sfregiato).
Il resto assume la consistenza del mito, dove ogni immagine è eterea, volutamente eccessiva (talvolta grottesca) ma mai fuori luogo, raggiungendo quelle vette che solo il grande cinema d’autore riesce a toccare (“Violenza e morte vi diventano “segni” per virtù di stile o di stilizzazione”*).
Forse il miglior film di Hill, sicuramente il più suggestivo ma, chissà perché, accolto freddamente in patria (probabilmente ha ragione Tullio Kezich nel definirlo “Troppo sofisticato per i gusti della grande provincia americana”).
Del resto lo sappiamo un po’ tutti come vanno queste cose:
Solo il tempo o Quentin Tarantino possono dare ad un film la gloria meritata (ma sul secondo ho qualche dubbio…).
Anche Walter Hill lo sa, ne sono certo…

* Il Morandini

15 commenti:

Valido ha detto...

"Pensavo fossi il migliore"
"No, solo il piu' bello"

filippo ha detto...

Caspita, durante quello scambio di battute ho provato un brivido...
A questo punto citerei:
«Mi piacevano tutti molto più da morti».

Anonimo ha detto...

Questo ce l'ho da tantissimo tempo ma chissà perchè mi dicevo tra me e me che era una stronzata e quindi lo rimandavo sempre, ma se tu me ne parli bene mi sa che devo recuperarlo al più presto ^^
Ale55andra

Deneil ha detto...

non ci crederai perchè ormai qui si sfiora il limite dell' assurdo ma ho recuperato proprio la scorsa settimana buona parte della filmografia di hill di cui, sinceramente, ho visto molto poco..questo ad esempio mi mnaca..ma lo recupero subitissimo..ah tra l'altro domani o dopodomani comincio l'analisi di due registi che ti faranno impazzire..non ho dubbi!una recensione è già pronta e solo da pubblicare!

Mr. Hamlin ha detto...

Manco da un po' da queste terre (il tempo è sempre poco, sigh!) e tornandoci noto con gran piacere che hai trovato (e apprezzato) l'Hill che ti avevo consigliato qualche post fa.
Nulla da aggiungere, GRANDE film.

filippo ha detto...

@ ale55andra: guardalo, ne vale la pena!

@ deneil: Eh eh, ormai non mi stupisco più!;)
due registi che mi faranno impazzire?
Chi sono?

@ mr hamlin: apprezzato e anche molto...grazie mille per il consiglio!;)

Deneil ha detto...

sarà una sorpresa..uno dei due comunque me l'hai consigliato tu..l'altro..be l'altro è un mito!

Luciano ha detto...

Di Hill ho visto poco: 48 ore, Danko, Supernova e quello che ritengo sia il suo capolavoro: "I guerrieri della notte". Un regista in gamba, quindi "Ancora vivo" (in base anche alla tua recensione) dev'essere davvero un ottimo film. Lo vedrò (non so quando ma insomma me lo appunto). Ciao.

filippo ha detto...

@ deneil: allora attendo con ansia...

@ luciano: i guerrieri della notte è sicuramente il suo capolavoro, ma ti garantisco che anche quì non si scherza e si respira un'aria del tutto nuova...hill è riuscito a ricreare un'atmosfera indescrivibile. Il dialogo citato da Valido, preso dal primo incontro tra Willis e Walken è forse la parte più suggestiva...quella scena è a dir poco fenomenale.
Supernova ancora lo devo vedere, me lo consigli?

Iggy ha detto...

Azz, questo Willis mi manca, lo recupererò! Figata il nuovo header!!!

Deneil ha detto...

è arrivata la recensione del mito!
concordo con iggy sull' header!

filippo ha detto...

@ iggy: recuperalo assolutamente!

@ deneil: arrivo!

Luciano ha detto...

Be'... sai io sono un fanatico della fantascienza, digerisco di tutto. A me il film è piaciuto (anche se in alcuni punti diventa un po' banale),ma in generale commenti e recensioni non sono certo esaltanti.

MASH ha detto...

di hill ho visto 5 film, ma quello che ritengo il migliore è i Guerrieri della palude silenziosa, tiene col fiato sospeso fino all'ultimo minuto!
questo mi manca vedrò di recuperare

filippo ha detto...

@ luciano: vedrò di procurarmelo...anch'io ho letto qualcosa, ma non ne parlavano poi così male...

@ mash: anche il tuo consiglio è ben accetto!;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...