martedì 30 ottobre 2007

Il bosco fuori

Il bosco fuori (2006 , regia Gabriele Albanesi)



Diffidate sempre degli sconosciuti, anche se vi salvano la vita!
Potreste trovarvi, che so, con una gamba o un braccio di meno, rimpiangendo quegli innocui (e adorabili) teppisti che vi stavano seviziando qualche minuto prima.
L’opera prima di Gabriele Albanesi non ha mezze misure (come tutti i prodotti di genere).
Distribuito con il contagocce “Il bosco fuori” è destinato a vivere del passaparola, relegato a quel circuito underground capace di battezzare ogni piccolo Cult (e questo film lo è di diritto).
Parliamoci chiaro, in Italia questo titolo continuerà a rimanere sconosciuto (ed è infatti dall’estero che sono venuti i maggiori consensi), ma poco importa.
L’importante è sapere che in un periodo sterile (e povero di idee) c’è ancora qualcuno capace di far sentire la sua voce (e lo fa urlando).
Eccessivo (a tratti insostenibile), grottesco, citazionista, non privo di difetti (ovviamente), “Il bosco fuori” è quello che ogni appassionato stava aspettando da tempo (perlomeno in patria) e non può lasciarsi sfuggire.

26 commenti:

iggy ha detto...

Non lo conoscevo proprio! Grazie per la segnalazione. Spero però sia ben lontano da un Puglielli o Infascelli a caso eh! ^^

filippo ha detto...

Puglielli non lo conosco, che ha fatto? con infascelli nulla a che fare...è un'opera grezza, girata in digitale in una ventina di giorni, con attori non professionisti...si rifà parecchio a "Non aprite quella porta" (e ad altri titoli simili)...se ti capita vedilo (anche se è difficilmente reperibile).
PS: quì gli squartamenti ci sono però...;)

iggy ha detto...

Diciamo che l'ho già trovato! AAHAHAH! Eros Puglielli ha diretto "Occhi di cristallo" un thriller che cita male il migliore Argento (nonchè Seven) e che sfodera la peggiore interpretazione di Luigi Lo Cascio! Sul suo curriculum anche "AD Project" che ho, ma non ho ancora avuto il coraggio di vedere!

Chiara ha detto...

Non mi piace molto il genere (bleah... troppo realisticamente violento ed io mi prendo paura) ma, invece, apprezzo il fatto che spesso (e volentieri) tiri fuori dal cilindro pellicole come questa, "semi-sconosciuta". Incentivi quel cinema all'italiana troppo poco considerato. Complimenti!

Deneil ha detto...

ne avevo sentito parlare entusiasticamente all'uscta e poi..il nulla!l'avrei visto se qualcuno ne avesse riparlato ma sparì davvero nel nulla!e ora arrivi tu!con questo bel post!lo vedrò!

filippo ha detto...

@ iggy: un thriller che cita male il migliore Argento (nonchè Seven) e che sfodera la peggiore interpretazione di Luigi Lo Cascio?
Devo assolutamente vederlo!^^

@ chiara: beh...se un film così non lo incentivo io!;)
Personalmente non sono queste le cose che mi fanno paura...vedere un film del genere è come andare al luna park...e l'inquietante rappresentazione del normale la cosa che mi spaventa di più (anche per questo David Lynch è uno dei miei registi preferiti, forse l'unico capace di inquietarmi sul serio, gli basta inquadrare una tazzina da caffè e già me la faccio sotto...^^)

@ deneil: non mi stupisce, questo film ha avuto una distribuzione scarsissima (forse non ha avuto neanche una distribuzione, mi sa che è uscito solo a Roma...).
Cmq è reperibile in dvd (o tramite altre vie...).

Luciano ha detto...

Anch'io non l'avevo ancora sentito nominare (film e regista). E sono piacevolmente sorpreso di ciò. Proverò a recuperarlo, ammesso il film sia in circolazione. Troppa curiosità. Grazie per questa ottima iniziativa. A presto.

Mr. Hamlin ha detto...

@ Iggy e Filippo: riguardo "Occhi di cristallo" (che a me è piaciuto, nonostante Lo Cascio fuori parte) vi consiglio di recuperare anche "L'impagliatore", ovvero il libro da cui è tratto.
E' il primo romanzo di Luca Di Fulvio, precedentemente autore solo di un racconto horror molto angosciante e ormai pressoché introvabile (io ce l'ho!!! :-)).
Sempre di Di Fulvio vi consiglio "Dover beach", ovvero il seguito de "L'impagliatore", e "La scala di Dioniso" da cui Salvatores pareva intenzionato a trarre una mega coproduzione internazionale.

Invece, per tornare a monte, questo film non l'ho mai sentito neppure io. Ma è forse quello uscito con grandissimo successo in alcuni cinema friulani? Perché mi pare di aver letto in passato di un piccoo horror girato da un regista friulano che ha avuto gran successo li.

Mr. Hamlin ha detto...

Dimenticavo... Riguardo "L'impagliatore", il recensore di Tutto Libri (storico inserto de La Stampa) scrisse che: "Se Di Fulvio fosse nato negli Stati Uniti sarebbe già in nuovo Thomas Harris" (il riferimento era al Silenzio degli innocenti)

SteveMcQueen ha detto...

Se vi capita, cercate i primi corti del Kaplan (da vecchio frequentatore di IAC, identifico Albanesi ancora con il suo vecchio nick), tipo Braccati o L'armadio.
Sono la dimostrazione che il ragazzo ha veramente la stoffa e il tempo gli ha dato ragione.
Byez

filippo ha detto...

@ luciano: il dvd è disponibile, se ti capita dagli un'occhiata!

@ mr hamlin: grazie per le dritte!;)
potrebbe essere lui, ma non so nulla delle origini di Albanesi, quindi non posso darti una risposta certa...

@ steve: NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!^^ che bello risentirti!
(grazie anche a te per le dritte...)

Anonimo ha detto...

Filippo ma tu come l'hai scovato? Nn credo proprio che l'abbiano messo a Trani vero...?
Ale55andra

filippo ha detto...

MAgari l'avessero messo a trani, sarei stato l'unico presente in sala!;)
Cmq è uscito in dvd, altrimenti è facilmente reperibile tramite mulo...

Luciano ha detto...

Ah... Bene a sapersi. Me lo segno subito e vado a cercarlo. Grazie.

Anonimo ha detto...

Eh Filippo, forse ci saremmo stati solo noi due!
Ale55andra

filippo ha detto...

@ luciano: contentissimo di avervi incuriosito...ma una premessa è d'obbligo:
se non si pprezza il genere difficilmente si potrà apprezzare il film...
A proposito, della Troma sei riuscito a vedere qualcosa?

@ ale55andra: ti piacciono gli splatter? Figata!^^

Anonimo ha detto...

Non è il mio genere preferito, però mi diverte molto!
Ale55andra

filippo ha detto...

E vai!^^

Mr. Hamlin ha detto...

No, non era lui. Ho fatto una rapida ricerca su google ed è emerso come l'horror friulano si intitoli "Custodes Bestie".
Edito dalla Ripley's home video.

filippo ha detto...

Ah...questo non lo conoscevo proprio, sono andato anch'io ad informarmi e mi sono alquanto incuriosito...vedrò di procurarmi entrambi i film di questo regista emergente...
Grazie per la dritta ovviamente!;)

Mr. Hamlin ha detto...

Dritta fornita alla cieca: non l'ho visto, ne ho solo sentito parlare.

filippo ha detto...

tranquillo, in caso di delusione non me la prenderò con te!^^
Tu mi hai solo dato l'imput...
Ho fatto una ricerca è mi sto già procurando "Custodes Bestiae" e "radice quadrata di tre"...i pareri che ho letto sono abbastanza positivi...insomma, dicono un pò tutti la stessa cosa:
"Si vede che è bravo, ma i mezzi a disposizione erano quelli..."
Vedremo...

Mr. Hamlin ha detto...

Bene, fammi sapere come sono così eventualmente me li procurerò anch'io!

filippo ha detto...

Contaci!^^

iggy ha detto...

Filippo, l'ho recuperato!! Appena lo vedo ti faccio sapere.

filippo ha detto...

spero che ti piaccia...io, da appassionato, l'ho gradito...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...