martedì 31 luglio 2007

Last Days

Last Days (2005 , regia Gus Van Sant)





C’è un ragazzo, che solo, silenzioso, si aggira come un fantasma all’interno di un bosco. Fa un bagno, accende un fuoco. Vaga senza una meta tra i fatiscenti corridoi di un vecchio appartamento. Suona un po’ la chitarra.
Come in “Elephant”, Gus Van Sant, usa come spunto avvenimenti reali per raccontare storie di vuoto esistenziale e se gli sfortunati studenti del film precedente non erano solo una squallida rappresentazione dei ragazzi che hanno perso la vita nella strage di Columbine, durante la visione di “Last Days” è altrettanto evidente come il taciturno Blake, avvolto nei suoi simbolici abiti grunge, non sia solo la fredda immagine di Kurt Cobain.
E’ nella profonda solitudine che risiede l’essenza del film che, accostandosi alle scelte narrative intraprese dal regista qualche anno prima, fa dell’assenza di spiegazioni il suo tratto distintivo.
Un film votato alla rassegnazione dunque, dove tutto sembra trascinarsi stanco fino al tragico epilogo, che giunge squallido e insignificante, come prodotto da una banalissima legge naturale.
La telecamera dinamica del precedente film, veloce pedinatrice instancabile, diventa all’interno del mondo bisbigliato da Blake pigra, svogliata, quasi rassegnata a sua volta.
E’ così che le inquadrature sono quasi sempre fisse, stanche a tal punto da non riuscire nemmeno a riprendere in alcune sequenze la testa del protagonista.
Una mancanza registica che diventa però perfezione, mai lacunosa e del tutto coerente con le atmosfere narrate e che nei pochi virtuosismi presenti all’interno del film, riesce a raggiungere intensi picchi rappresentativi (come nella bellissima carrellata all’indietro, che, lenta e interminabile, incornicia Blake intento nelle sue “follie musicali”).
Un film forse ancor più cinico del precedente, ma vero nel rappresentare la solitudine nella sua essenza.
Così vuota, ma anche carica di tristezza e disperazione.



13 commenti:

Deneil ha detto...

questo non ricordo per quale motivo non lo vidi al cinema anche se volevo tantissimo!comunque rimedierò dopo la tua rece!

Edo ha detto...

Ne ho un ricordo negativo..ma sono curioso di rivederlo!

Lilith ha detto...

Eh?! Filippo... un po' mi meraviglio di te. A me questo film davvero non piacque: mi annoiai a morte. E nemmeno la lettura del vuoto esistenziale riesce a farmelo recuperare.

filippo ha detto...

@ deneil: bè, contentissimo di averti invogliato...spero di non deluderti...;)

@ edo: tentar non nuoce...so che a molti non è piaciuto...

@ lilith: come ho scritto sopra, so che a molti non è piaciuto...forse se lo avessi visto qualche anno fa, neanche a me sarebbe piaciuto...ma ora non posso fare a meno di apprezzare la bravura di Van Sant (un regista che devo assolutamente recuperare).
Che ne dici di dargli una seconda possibilità?
Male che vada avrai lo spunto per scrivere una rece negativa sul tuo blog...;)

Lilith ha detto...

No, davvero è stato un strazio. Invece Elephant l'ho apprezzato, ma forse era più "facile" apprezzarlo. ;)

Shepp ha detto...

Benissimo! Pareri contrastanti! Lo recupero al volo! Era gia' un po' che mi ero ripromesso di vederlo e ne approfittero' ora.

Anonimo ha detto...

Ma ultimamente stiamo vedendo gli stessi film...
Cmq qui Van Sant nn dico che mi ha deluso, ma quasi...
Ho preferito un sacco di altri suoi flm, alcuni addirittura stupendi...questo sfiora a malapena la sufficienza a mio avviso...
Ale55andra

Deneil ha detto...

filippo siccome da quanto ho capito ami la science fiction anni 50 ho appena fatto una esauriente rece di "the incredible shrinking man" libro e film!ciao!

filippo ha detto...

@ ale55andra: bu...a me è piaciuto, pure tanto...

Quando potrò leggere di nuovo un tuo post...uff, non vale...:(

deliriocinefilo ha detto...

per me un film geniale.

filippo ha detto...

ho come l'impressione che sia piaciuto solo a noi due...

iggy ha detto...

Siamo in tre! Compimenti per la bellissima recensione che rende giustizia ad un film, per me, indimenticabile! Basta solo la sequenza con "Venus in Furs" per farmi perdere la testa.

filippo ha detto...

vedo con piacere che il club dei sostenitori piano piano si allarga...^^
Grazie per i complimenti...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...