sabato 12 aprile 2008

Next

Next (2007, regia Lee Tamahori)



Con “Once Were Warriors”, Lee Tamahori, regista Neozelandese di origini Maori, aveva ottenuto il nostro massimo consenso, regalandoci un (oltre)action difficile da dimenticare.
Purtroppo una Hollywood affamata di nuovi talenti e un recente arresto per adescamento e prostituzione, hanno contribuito a rendere l’opera di questo promettente cineasta nient’altro che una scialba standardizzazione, buona solo a sfornare blockbuster di dubbia fattura.
“Next”, oltre che essere la conferma di quanto detto pocanzi, ha il pregio (o il difetto, scegliete voi) di ribadire altri due assunti cinematografici di uguale importanza:
Il primo riguarda Philip K.Dick e si basa su di una legge matematica, secondo la quale due volte su quattro, un film ispirato ad un suo racconto, ottiene come unico risultato quello di farlo rigirare nella tomba.
Il secondo, meno scientifico del precedente, serve solo a ricordare a tutti quelli che considerano Nicolas Cage un bravo attore, quanto in realtà abbiano torto.
Il nostro amico infatti conosce una sola espressione che, bene o male, ha il pregio di adattarsi a (quasi) tutte le occasioni.
Purtroppo il suo legnoso portamento poco si addice al ruolo di mago con il dono della preveggenza a breve termine (non oltre i due minuti) e, tralasciando questo divagazioni, rimane ben poco da dire su questa storia che si presenta più come la versione snervante di un altro film (lui si cult di genere): “Ricomincio da capo”.
Tutto sprecato, effetti digitali (a dir poco orrendi) e Julianne Moore compresi.
Tanto vale aspettare il “prossimo” e scusate il gioco di parole.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma poi che razza di capelli sono!?!?!?! Io lo evito a priori solo per quello. Cage mi sta sul belin come pochi, l'ho saputo apprezzare solo in rarissime pellicole...
Ale55andra

Banjo ha detto...

1) Porc... non avevo notato che 'sto film è di Lee Tamahori, grazie!
2) Once Were Warriors: vedetevelo tutti è una perla rara, di una disperazione bellissima;
3) Ricomincio da capo: film eccezionale, Bill Murray gigantesco;
3) Next: Cage, in qualche film, può essere considerato un bravo attore (Face-off, Via da Las Vegas, ecc.): non qui. Julianne Moore sempre bellissima, ma tutto qui, ogni volta che la vedo non posso non ricorare la sua patata al vento in "America Oggi", e mi viene un'immediata erezione.
4) Basta saccheggiare Dick! Non se ne può più! Tra l'altro, l'unico film che tratta Dick con rispetto è "Screamers - Urla dallo spazio" (tranne il finale, che è diverso dal racconto originale, e del tutto forzato e inadeguato.

Banjo ha detto...

Ooops... lunedì, numerazione errata...

filippo ha detto...

@ ale55andra: i capelli? ma vogliamo ricordare quel look alla Umberto Tozzi che sfoggia in Con Air?

@ Banjo: concordo su tutti i punti.
Per quanto riguarda il terzo, può benissimo avvalorare la mia tesi...^^

Luciano ha detto...

Oh cavolo! Volevo vederlo (ma solo perché fanatico di fantascienza). Me lo immaginavo però che poteva essere una schifezza. Lo aspetterò in DVD.

filippo ha detto...

@ luciano: saggia decisione!;)

Future Film Festival ha detto...

Ciao!
Ti scriviamo per informarti che è online il blog del FutureFilmFestival dove potrai trovare tutte le news per quanto riguarda il cinema d'animazione e le nuove tecnologie applicate al cinema.

Vieni a farci visita all'indirizzo oppure seguci direttamente dal feed www.futurefilmfestival.org/it/feed.

FFF

BenSG ha detto...

Azz, abbiamo praticamente fatto la stessa chiusura!!!

Concordo con te su tutto: ma d'altro canto come negare l'evidenza? Cage ormai è poco più di un busto portaparrucchino...


Ciau!


BenSG

filippo ha detto...

Eh Eh...una chiusura del genere era inevitabile!;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...