giovedì 8 novembre 2007

Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto

Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1970, regia Elio Petri)



Tanto vale rassegnarsi.
Niente è cambiato infatti da quei turbolenti anni ’70 descritti da Petri e la fisionomia del “cittadino al di sopra di ogni sospetto”, risulta irritante oggi come allora.
Ha il volto e le movenze di Gian Maria Volontè ed è talmente sicuro della protezione offertagli dal ruolo occupato, da commettere il più sconclusionato degli omicidi (e purtroppo ha ragione).
Certo che quel periodo non è mai stato così attuale e, nonostante qualche anacronismo di circostanza, gli spunti di riflessione si sprecano.
Chi tace lo fa per paura, chi parla non viene ascoltato e chi può se ne approfitta.
Provate ad ascoltare quelle (bellissime) musiche di Ennio Morricone mentre uscite la sera e poi ditemi se non ho ragione:
Si addicono (quasi) a tutto…

14 commenti:

Noodles ha detto...

meraviglia delle meraviglie. Per me il miglior film politico di quegli anni. e se ne facevano tanti; ma questo resiste perché non fa proclami : la politica è tutta intessuta nel meraviglioso intrigo di genere. E Volonté che arriva in questura e urla e da ordini a destra e a manca è da antologia.
Se poi pensiamo al dato sociologico, a quanto non siamo cambiati... eeeh.

chimy ha detto...

Giorni di grandissimo cinema su cinedelia... ^^
Anche questo bellissimo, musiche e Volontè indimenticabili...
Un saluto

MissBlum ha detto...

Volontè in questo film è immenso!

Deneil ha detto...

mio dio quanti film devo vedere!!!!

pogo ha detto...

Un grandissimo film, con un grandissimo attore (se non è il migliore italiano, poco ci manca).
Stavolta non abbiamo estratto le spade...

pickpocket83 ha detto...

CA-PO-LA-VO-RO

filippo ha detto...

@ noodles: Volontè che arriva in questura è un qualcosa di stupendo...tutta la sua interpretazione lo è...

@ chimy: beh...devo dedicarmi anche al cinema nostrano che, troppo spesso, trascuro...;)

@ miss blum: non posso fare altro che darti ragione...

@ deneil: non dirlo a me!^^

@ pogo: sbam! (sono caduto dalla sedia per l'emozione...)
Contentissimo di non dover toccare la spada...^^
Ogni tato ci vuole...;)

@ pickpocket83: anche se è un termine che uso pochissime volte, stavolta lo dico volentieri:
CA-PO-LA-VO-RO!^^

Luciano ha detto...

Un film ottimo che non vedo da tanto tempo, ma che rammento sempre, perché nulla da allora è cambiato. Ciao.

filippo ha detto...

Purtroppo è così...

Mr. Hamlin ha detto...

La sceneggiatura di Petri e Ugo Pirro è straordinaria (non a caso venne candidata all'Oscar, poi vinto "solo" per il miglior film in lingua straniera), ma è Volonté il valore aggiunto che rende ancora più indimenticabile questo film.
Io resto convinto che, sia pur apprezzato, sia uno degli attori italiani più sottostimato. Andando a memoria non ricordo una sola sua prova non eccellente.

filippo ha detto...

Effettivamente è un interprete straordinario...ho visto poco però, sai consigliarmi qualcosa?
Conosco solo le collaborazioni con petri...

Mr. Hamlin ha detto...

Di Volonté secondo me andrebbe vista l'opera omnia ma, dovendone consigliare un paio, ti cito "Sbatti il mostro in prima pagina" di Bellocchio e "Porte aperte" di Amelio.
Due buoni film assolutamente impreziositi da Volonté

filippo ha detto...

grazie per il consiglio, cercherò di vederli al più presto...;)

Mr. Hamlin ha detto...

Dovere! :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...