sabato 3 novembre 2007

Die Hard – Vivere o Morire

Die Hard – Vivere o Morire (2007 , regia Len Wiseman)



Rinchiuso tra le sottili mura di una città di cartone, pronta a frantumarsi nei modi più spettacolari (e improbabili), John McClane continua ad avere il carisma di un gigante, pronto a fronteggiare il malvagio (Cyber)terrorista di turno.
Questo quarto (e non richiesto) capitolo delle avventure dell’uomo sbagliato, nel posto sbagliato, al momento sbagliato è molto più di quanto ci si possa aspettare, ma sempre meno di quello che si vorrebbe vedere.
Prima o poi lo capiranno (almeno lo spero) che gli anni ’80 (e i ’90) sono finiti e ogni tentativo di ricrearli è una battaglia persa in partenza, destinata ad essere irrimediabilmente (e forzatamente) anacronistica.
Preso singolarmente questo film non è altro che un giocattolone, confezionato su misura per un Bruce Willis più duro che mai (perlomeno!) e non c’è da stupirsi se tutto il resto ha la consistenza di una bolla di sapone (che fine hanno fatto i cattivi alla Hans Gruber?).
Accettiamolo per quello che è dunque e godiamoci questa esaltazione dell’eccesso (comunque ben realizzata), sperando che in futuro simili pruriti (revival) vengano risolti con una semplice grattata.
Per quanto mi riguarda John McClane potrà rivivere dignitosamente solo attraverso il lettore dvd…



21 commenti:

Chiara ha detto...

Ehi (giustamente) "cattivone" di un Filì mi hai salvato per lo meno il detective che, sono d'accordo, ha sempre l'aria di un super duro!
Il resto è proprio un po' fragilino, anzi esageratamente fragile: ha fatto crollare tutto il castello!!!
Comunque McClane è McClane e lo amiamo per quello che è!
Grande rece! Come sempre.

Chiara ha detto...

Ed io sono la primissima! Tiè ;)

honeyboy ha detto...

io non l'ho visto...
non credo possa piacermi ^^
(e poi questa settimana abbiamo gilliam :-) )

Mr. Hamlin ha detto...

Non l'ho ancora visto (ho dato la precedenza ad Elizabeth e, a brevissimo, al nuovo Soldini) ma, sulla fiducia, non mi toccate Die Hard! :-)

Lo so che è improbabile, fracassone, ecc... ecc... ma per me vedere uno dei film di questa saga (pure il secondo, il più brutto imho) è come tornare bimbi al luna park... :-)

filippo ha detto...

@ chiara: John McClane è John McClane...e su questo non si discute!
MA io sono un inguaribile nostalgico, è più forte di me. Della quadrilogia questo è sicuramente il capitolo più fragile...

@ honeyboy: anch'io sto aspettando Gilliam...

@ mr hamlin: Guardo che io parlo da fan (sfegatato) di John McClane...io ci sono cresciuto con i Die Hard (e arma letale, i guerrieri della notte...ecc.)...^^
Personalmente credo che sia solo una fissa mia, ma simili film oggi come oggi, non si riescono più a fare...non ci sono più le stesse atmosfere...voglio dire, nel finale non ho provato lo stesso brivido che provo ogni volta guardando il primo, mentre vedo hans gruber cadere dal grattacielo nakatomi...

Deneil ha detto...

eh va be che siam gemellati..eh va be che abbiam gli stessi gusti..ma ora ci mettiam anche a far le stesse recensioni!io però ho cercato di dare un occhio a tutta la saga..questo quarto episodio?come detto nella mia rece si avvicina di più a quei film d'azione d'ottantiana memoria da cui il primo cercava di allontanarsi..però..però è mc lane!fracassonissimo e ipercinetico questo capitolo..regia molto anni 2000 e azione sfrenatissima..a me è parso un buon seguito..poteva essere moooolto peggio (vedi terminator 3) e invece s'è rivelato un buon fracasso per gli occhi (esiste??)..secondo me il più debole rimane il secondo di episodio..ah già..sulla mia rece ti aspettano un po' di battute di mc lane...

filippo ha detto...

sul fatto che poteva essere peggio, non ci sono dubbi...ma per me non va oltre la sufficenza...ripeto, sono un maledetto nostalgico, per me i film d'azione (polizieschi) si fermano agli anni 90...niente mi fa gasare come quel periodo...^^

Deneil ha detto...

ah be di sicuro un altro arma letale o die hard non lo fa più nessuno..e quando ci provan vengon fuori delle porcherie ignobili...

Anonimo ha detto...

Io lo voglio vedere se non altro per completare la saga (spero che sia finita dato che odio le cose che si prolungano oltre il terzo capitolo (ma già tre sono assai)), ma soprattutto per rivedere McClane all'azione!!!
Ale55andra

filippo ha detto...

@ deneil: esatto...

@ ale55andra: questo è da vedere assolutamente al cinema!^^

rovistata ha detto...

ahaha non ci avete aspettato...e perchè? scherzo..però mi sa che ora noi andremo a vedercelo alla multisala....

chimy ha detto...

Mmm...speravo meglio dal ritorno di John McLane. Vedrò se andare o meno a vederlo...
Ciao

Mr. Hamlin ha detto...

Nostalgie a parte, Die Hard è sempre Die Hard. Lo difenderò comunque (e, per ora, senza averlo visto) a spada tratta! :-)

Scherzo ovviamente, non sono mai stato un estremista. Indubbiamente il cinema d'azione da te citato era migliore (o forse eravamo solo più ingenui noi), ma qualcosa di dignitoso si trova ancora.
Ad esempio, sempre con Willis, consiglio "Solo 2 ore".

filippo ha detto...

@ rovistata: edoardo l'avevamo avvisato...cmq io volevo andare con antonella...se andate alla multisala magari vengo anch'io, vorrei vedere "tideland" e l'ultimo di coppola (se sono usciti)...a proposito, giovedì abbiamo lo stesso pagato 3 euro...;P

@ chimy: se sei un fan di McClane lo devi vedere per forza...per il resto il mio giudizio è di parte, a molti è piaciuto...

@ mr hamlin: Solo 2 ore è stato proprio una piacevolissima sorpresa...uno dei migliori polizieschi che siano usciti in questi anni (e visto il regista non mi aspettavo altro...).

Luciano ha detto...

Questo lo lascio scorrere. Forse un giorno lo vedrò. Sono curioso di vederlo ma qualche film dovrò pure lasciarlo indietro. Grazie Filippo. Ciao.

filippo ha detto...

io non ho potuto farne a meno...era un rientro che attandevo da tantissimo tempo!^^

pogo ha detto...

Stavolta hai preso una cantonata... fragile? Ma se probabilmente è il migliore... (ok, il primo è inimitabile, il terzo è straordinario... ma quelli sono due McTiernan...).
Ora non ho tempo, ma ne parlerò da me... prepara scudo e spada.

filippo ha detto...

beh pogo...stavolta sono io quello difficile da convincere!^^
La colpa è solo mia, sarò un nostalgico (sicuramente), ma simili revival (per quanto ben fatti) non riusciranno mai a convincermi del tutto...
Per quanto mi riguarda sono stati gli anni '80/'90 a sfornare i migliori capolavori di genere (termine da te tanto amato ^^).
Attendo cmq le tue impressioni...nel frattempo mi armo ben bene...;)

Mr. Hamlin ha detto...

Vero, gran bel film (Solo 2 ore).
E, nell'(improbabile) caso che non l'avessi visto, ti consiglio anche "Ancora vivo". Anche li il buon Bruce viene massacrato di botte! E poi è pur sempre un film di Walter Hill, quindi tanto di cappello.

filippo ha detto...

ehm..."ancora vivo" non l'ho ancora visto, ma provvedo subito!
Cmq sono contento di aver trovato qualcun'altro che apprezzi Walter Hill...è un regista ingiustamente sottovalutato...

Mr. Hamlin ha detto...

Recupera "Ancora vivo" perché ne vale assolutamente la pena: è un remake in chiave western/gangsteristica di "La sfida del samurai" di Kurosava, che come ben sai aveva già "ispirato" Leone.

Lieto che Hill piaccia anche a te, peccato solo che i più lo ignorino o non lo apprezzino a sufficienza... :-(

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...