venerdì 3 agosto 2007

Fuori Orario

Fuori Orario (1985 , regia Martin Scorsese)



Un tranquillo impiegato, conosce casualmente un’avvenente donna.
L’incontro in questione si rivelerà causa di sventura per il poverino che, con il solo intento di passare una piacevole serata in buona compagnia, si ritroverà coinvolto in un una bizzarra avventura metropolitana.
Velocissimo, caratterizzato da un ritmo serrato e da una sceneggiatura accattivante e vagamente kafkiana, “Fuori Orario” è un confusionario incubo da strada. Un crescendo di situazioni paradossali e talvolta inverosimili, che usa come filo conduttore quell’ambiente periferico, tanto caro a Scorsese, che in quest’opera sembra fare il verso a se stesso (culminando in una Hitchcockiana apparizione).
Una pellicola densa di un umorismo certe volte inquietante, a discapito di uno sfortunato personaggio (un bravissimo e divertentissimo Griffin Dunne), intrappolato in una compiaciuta e masochistica avventura notturna, dove “normalità” e “buon senso” sembrano essere caratteristiche inconcepibili e del tutto sconosciute.
Nonostante l’argomento leggero, il film è caratterizzato da una stupenda regia che, talvolta, sembra giocare con lo spettatore.
Creando picchi di tensione inesistenti e del tutto fuori luogo che, sfumando in un nulla di fatto, contribuiscono a mantenere alta l’attenzione, Scorsese ci conduce all’interno di una storia che possiede le caratteristiche di un cerchio perfetto.
Il risultato è verosimile e piacevole, nonostante la sua esagerazione.



12 commenti:

simone ha detto...

sono passato per un saluto 'infravacanziero', ciao e a presto :)
p.s. grandissimo film, 'fuori orario', un pò sopra le righe, ma regge bene fino alla fine

deliriocinefilo ha detto...

ottimo lavoro di Martin ma non da osannare come pensa qualcuno...

rovistata ha detto...

io ho trovato questo film molto godibile...uno di quei film per le giornate lente e lunghe estive che talvolta hanno bisogno di un po' di brio dall'esterno..tipo "non mi va di far nulla ma vorrei una botta di vita nella mia vita..." eccolo qui il film giusto: fuori orario

filippo ha detto...

@ simone: ciao anche a te e buone vacanze...^^

@ deliriocinefilo: io l'ho trovato molto piacevole ed è girato benissimo...ovviamente Scorsese ha fatto di meglio, ma questo certamente non pretendeva di essere un capolavoro...

@ rovistata: d'accordissimo

Deneil ha detto...

Mooolto interessante!Scorsese mi affascina sempre ma questo non l' ho mai mai visto!

filippo ha detto...

Vedilo, è molto divertente...

Dome & Edo ha detto...

non è un capolavoro, tranne nel finale
ma è un film che si fa amare
uno dei miei film grotteschi preferiti
"fuori orario" è il classico film di mezzanotte
dome

filippo ha detto...

Si fa amare decisamente...^^

Mash ha detto...

Secondo me un capitolo essenziale del grande repertorio di martin. Non l'avevo apprezzato molto alla prima visione ma col tempo matura..C'è una sorta di continuazione di questo film nell'episodio di Martin in New York Stories.
Bel blog se vuoi possiamo scambiare
i link

Anonimo ha detto...

Bellissimo film, io adoro Scorsese e nn credo che questa sia una delle sue opere minori, anzi. L'ho amato moltissimo sin dalla prima visione e, nn so se anche voi, ho provato ogni volta un senso di immedesimazione nel protagonista. Sono d'accordo sul fatto che molto spesso le situazioni sono esagerate e ingiantite, ma in linea di massima io ho rapportato l'avventura del protagonista ad un qualcosa che, seppur in misura minore, potrebbe capitare anche a me...
Ale55andra

filippo ha detto...

penso che il grande pregio del film, sia il fatto che riesce a rendere la storia altamente plausibile...durante la visione non ho pensato che potesse succedere anche a me, ma allo stesso tempo non ho avuto alcun dubbio su quello che stavo vedendo...
e cmq...speriamo che non mi capiti mai una serata del genere...^^

Anonimo ha detto...

Perchè no? E' un'avventura fantastica da raccontare ai nipoti no? :P
Ale55andra

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...