lunedì 11 giugno 2007

Scoop

Scoop (2006 , regia Woody Allen)



Torna l’angolo del dilettante. Più precisamente quello del Detective dilettante. E torna anche Woody Allen, che dopo il pessimismo e il cinismo estremo del precedente “Match Point”, mantenendo la stessa ambientazione (inglese), ci propone una fresca commedia condita di venature gialle.
La storia è quella di una giovane studentessa aspirante giornalista (Scarlett Johansson) che, durante uno spettacolo di magia, riceve dal fantasma di un defunto pezzo grosso del giornalismo una dritta riguardante una serie di omicidi irrisolti, opera di un misterioso Serial Killer. Con l’aiuto del mago in questione (Woody Allen), la giovane comincerà la sua indagine, entrando nella vita del suggerito indiziato numero uno, un giovane rampollo della ricca borghesia inglese (Hugh Jackman). Ma, come si è detto prima, questo è l’angolo del dilettante e la ragazza non riuscirà a dividere l’improvvisato lavoro dalla vita privata, finendo per innamorarsi dell’aitante sospettato.
Si gioca con i cliché del giallo-thriller (Hitchcock su tutti), con stile e leggerezza, affidando la riuscita di un plot fondamentalmente poco innovativo, all’istrionismo di Woody Allen, che come al solito pone l’accento sul flusso di coscienza dialogico. Giocando con la morte (Bergman insegna) e con tutti i suoi luoghi comuni, il regista si autocita, riproponendoci un finale ricco di sotterfugi che può richiamare per dinamiche il precedente “Match Point”, ma si allontana per un evidente calo di drammaticità che, seppur presente, viene trattata con la dovuta ironia (raggiungendo l’apice in un finale simpaticissimo e totalmente esorcizzante).
Un cast bravissimo e visibilmente divertito. Alla seconda collaborazione con Allen, Scarlett Johansson , in un ruolo decisamente opposto a quello del film precedente, riesce ad emanare sensualità anche dietro le spesse lenti di un paio di occhiali da vista.




13 commenti:

Chiara ha detto...

Allen: uno dei registi che amo di più (l'uomo più interessante, del globo. Ceneri con lui più volentieri che "BradAngiolina").
Johansson: un'attrice che "cresce" ad ogni film.
Jackman: uno degli attori che ami di più.
Questo film, per me, ha rappresentato un piacere senza limiti di parole buone... era da non perdere!
Complimenti Filì!

filippo ha detto...

Finora ho visto poco di Allen, sto cercando di recuperare...però ho gradito molto quel poco che ho visto...

Edo ha detto...

Anche a me è piaciuto alla faccia di chi dice che il nuovo Allen non può girare commedie come quelle di una volta. Un cast sensazionale come hai detto: Woody è Woody, Scarlett qui mi è piaciuta più che in Match Point e riesce a mantenere il confronto con Allen nei dialoghi e negli scambi di battute (e non è cosa da tutti)e Jackman è proprio bravo!

rovistata ha detto...

io purtroppo rimango fedele all'allen dei bei tempi. questo è meglio di match point ma non ha nulla a che vedere con le sceneggiature "serie" di cui allen è capace.è divertente carino e basta. film d auna sera e via che ricordi per qualche battuta carina o aneddoto simpatico. allen però sulla scena è un portento e la sua spalla, la johansson fa la spalla, e la fa benino (per quanto io pensi che le non sappia proprio recitare). jackman trovo sia stato bravissimo.

filippo ha detto...

@ edo: ho visto troppo poco del vecchio Allen per poter giudicare...cmq è un film piacevolissimo

@ rovistata: a me match point è piaciuto molto...questo film, come ho scritto, non è niente di eccezionale, però è piacevole...per quanto riguarda la Johansson, non mi dispiace...ovviamente non è da oscar...però la trovo molto sensuale...
vedrò qualche film più vecchio per poter fare paragoni...penso di cominciare da Io e Annie...

Edo ha detto...

Sì che poi non dico neanche io che sia come l'Allen di una volta,ma molte critiche si sono basate sul paragone tra il vecchio e il nuovo per cazziare Scoop. Io credo che, indipendentemente da tutto, sia un bel film. Anche se gli ho preferito Match Point

filippo ha detto...

Anche secondo me è un bel film, anche per questo voglio vedere qualcosa del periodo "d'oro" di Allen, chissà come devono essere allora...:)

Edo ha detto...

Io ti consiglio Manhattan se non l'hai ancora visto...E' BELLISSIMO!

filippo ha detto...

è stato il primo film di Allen che ho visto ;)...molto bello...tutti mi hanno consigliato di vedere Io e Annie...

Anonimo ha detto...

Filippo tu devi vedere Io e Annie, Stardust Memories e Harry a pezzi che insieme a Manhattan sono i miei preferiti di Allen, ma ne ho visti talmente tanti che nn so più nemmeno distinguere, ne ho visti di sicuro + di 20 e li ho adorati tutti, chi + chi -.
Cmq Scoop è un film carino simpatico ben fatto e ben recitato nn è stato affatto male, ho perferito Match point ed è anche vero che Allen vecchio stile è molto meglio.
Ale55andra

rollingmovie ha detto...

.. non è sicuramente il miglior film di Allen ma resta cmq una divertente commedia, certo dopo aver visto "Io e Annie", "Manhattan", "Harry a pezzi"
un po ti delude.

filippo ha detto...

@ ale55andra: ho preso appunti, vedo subito di procurarmeli...;)

@ rollingmovie: vedrò di vederli al più presto per potermi permettere il paragone...grazie per la visita...

Flavia ha detto...

perchè allen muore?buuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu...però posso cmq apprezzare il suo lavoro...è proprio un grande!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...