lunedì 14 maggio 2007

Solo due ore

Solo due ore (2006 , regia Richard Donner)



Il vecchio e malconcio poliziotto (Bruce Willis), dedito all’alcool e con parecchi scheletri nascosti nell’armadio, dovrà suo malgrado scortare un apparentemente insignificante ladruncolo (Mos Def), dal distretto di polizia al tribunale. La routine di un compito insignificante, si trasforma però in una dura prova per il datato tutore dell’ordine. Il delinquente non è così privo di interesse come sembra e la sua testimonianza può far cadere molte teste all’interno del corpo di polizia.
Un western metropolitano, una corsa contro il tempo tra affollate strade, ma anche una breve via verso la purificazione e il pentimento. Negli irrisori sedici isolati, che rappresentano questo tortuoso percorso il ladro e il poliziotto avranno la possibilità di valutare se stessi e il rispettivo compagno, tirando le somme sul loro passato. Addentrandosi in stretti vicoli sudici e appartamenti fatiscenti, i due si ritroveranno ad essere l’uno il “Virgilio” dell’altro e sceglieranno rettamente a proposito del loro futuro.
Ancora una volta Donner propone una strana coppia, un bianco e un nero, ma siamo lontani dai duri alla “Arma Letale”. Anche Willis prende le distanze dai precedenti Die Hard, mostrandoci un personaggio inedito. L’ombra di quello che una volta poteva essere un macho, ormai vecchio, solo e con il peso di una cattiva condotta sulle spalle.
Il regista gioca con i classici cliché del genere, ottenendo un gioco dei luoghi comuni che non stanca. Niente di nuovo insomma, ma talmente onesto nella sua essenzialità, da risultare quasi ammirabile. Merito anche di una regia concreta, che per tutta la durata del film non presenta la minima sbavatura.
Un adrenalinico viale del tramonto, dove si ricordano i vecchi tempi, ma non si rimpiangono…




2 commenti:

Chiara ha detto...

"dove si ricordano i vecchi tempi, ma non si rimpiangono…"
che saggezza!!!!
Film davvero piacevole, considerando anche che a me Bruce piace da matti!
Bella scelta e ottima recensione.
A presto!

filippo ha detto...

Anch'io adoro Bruce Willis...soprattutto quando interpreta John McLane...;)
L'accoppiata Donner-Willis faceva sperare molto bene...e così è stato...

Ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...